Contenuto principale

Mensa Scolastica

REFEZIONE SCOLASTICA

NORMATIVA Legge regionale n.4 de 01.02 2005” Norme regionali per l'esercizio del diritto al'istruzione e alla formazione”
D.L.vo n. 297 recante le disposizioni legislative riguardanti le scuole di ogni ordine e grado.
DOMANDA E DOCUMENTI La richiesta va presentata alla scuola frequentata da parte di uno dei genitori, ad essa dovrà essere allegata la certificazione ISEE.
La scuola trasmette al Comune l'elenco degli alunni che usufruiranno della mensa.
DESTINATARI Alunni delle scuole dell'infanzia ed alunni delle scuole primarie e secondarie di 1^ grado che attuano il tempo prolungato
MODALITA' ED EROGAZIONE  L'ufficio P.I. provvede ogni due anni  ad espletare apposita gara per la fornitura di viveri e servizi per la  mensa scolastica.
Nelle scuole dotate di cucina la preparazione dei pasti avviene in sede, laddove non esiste cucina vengono erogati pasti caldi preparati nel centro di cottura della ditta aggiudicataria.
COSTO DEL SERVIZIO PER GLI UTENTI  Ogni anno il Comune con delibera di G.M. riconferma o propone nuove fasce di reddito per la determinazione della compartecipazione al costo del pasto in base al reddito dichiarato con certificazione ISEE.
L'ufficio P.I., dopo aver determinato per ogni utente la contribuzione al costo del pasto, provvede ad inoltrare ad ognuno,tramite le scuole, i bollettini postali da utilizzare per il pagamento dei tickets mensa.
I genitori degli alunni, dopo aver effettuato il pagamento esibiranno la ricevuta al personale dell'ufficio scuola, sito in via Rajola 44, C.mare di Stabia, che provvederà a consegnare i buoni pasto che giornalmente dovranno essere consegnati a scuola per poter usufruire del servizio mensa.
COSTO DEL SERVIZIO  Spesa a carico del Comune con la compartecipazione degli utenti