Contenuto principale

Antiche Terme

antiche terme Ubicazione Piazza Giovanni Amendola, 18
Recapiti  
Orari  
Chiusura  
Visitabile In ristrutturazione
Accesso facilitato  si/no
Fonte principale Castellammare di Stabia, luogo d'arte cultura e tradizione, a cura di Giuseppe D'Angelo

Descrizione

Progettate nel 1836, divennero da subito luogo di ritrovo ed assunsero un ruolo fondamentale per gli stabiesi ed i turisti.

Inaugurate nel 1836, la storia delle Antiche Terme di Castellammare di Stabia inizia 9 anni prima, quando nel 1827, su progetto dell'architetto Catello Troiano, iniziarono i lavori per la costruzione. Da subito le terme ricoprono un ruolo fondamentale non solo per gli stabiesi, ma anche per i turisti che, soprattutto d'estate, affollavano la città per le cure presso il complesso termale. Anno dopo anno la struttura si andava ampliando con nuovi padiglioni riservati a molteplici cure per il corpo. Nel 1893 fu costruito il celebre Padiglione Moresco, opera dell'architetto Filosa e, nel 1900, la Vasca d'erogazione, in ferro battuto, opera dell'ingegnere Eugenio Cosenza. Le terme diventarono un vero e proprio luogo di ritrovo tanto che si organizzavano mostre di pittura, manifestazioni culturali e concerti musicali. Il 26 febbraio 1956 iniziò la demolizione dell'antica struttura neoclassica e liberty per la costruzione, progettata dall'architetto Marcello Canino, di quella che esiste ancora tutt'oggi. Attualmente le terme sono in ristrutturazione.