Contenuto principale

[ Fornitura gratuita dei libri di testo ][ Fornitura gratuita totale o parziale ][ Sussidi ad alunni portatori di handicap ][ Trasporto Scolastico ]

 

Lo Stato Italiano, per favorire la frequenza scolastica da parte di tutti, prevede sostegni, servizi e provvidenze varie affinchè ognuno possa realizzare il proprio diritto personale all'istruzione.
La legge prevede che il servizio scolastico si articoli secondo i bisogni degli alunni per realizzare il diritto allo studio di ciascuno. Per sostenere tale diritto vi sono interventi finanziari o altre misure di sostegno messe in atto sia a livello nazionale (Ministero) sia a livello territoriale (Regioni ed Enti Locali).

Il Ministero della Pubblica Istruzione, sulla base di appositi finanziamenti previsti dalla legge, assegna ogni anno agli Uffici scolastici regionali fondi da ripartire agli Enti Locali e, successivamente, tra le istituzioni scolastiche del territorio per borse di studio, fornitura totale o parziale dei libri di testo per gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado.
Ogni Regione si è data nel tempo una propria legge regionale per il diritto allo studio.

La Regione Campania con la Legge n. 4 del 01.02.05 riconosce che “il sistema scolastico e formativo è fondamentale per lo sviluppo complessivo del proprio territorio e che si rendono necessari interventi per facilitarne e migliorarne l'organizzazione e l'efficienza, per ottimizzare l'utilizzo delle risorse e per renderne più agevole l'accesso a coloro che sono impediti da ostacoli di ordine economico, sociale e culturale.”
Pertanto essa svolge azioni per la realizzazione di interventi finalizzati a rimuovere ostacoli che di fatto impediscono a tutti l'esercizio del diritto allo studio, combattere la dispersione scolastica, rimuovere, anche mediante interventi economici diretti ai nuclei familiari con reddito più basso, gli ostacoli che si frappongono ai percorsi formativi ed alla crescita culturale. Tali interventi sono attuati dagli enti locali e sono destinati agli alunni frequentanti le scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado, agli allievi di corsi di formazione ed agli adulti frequentanti corsi per il conseguimento di titoli di studio.
Interventi mirati vengono realizzati anche a favore di soggetti con disabilità affinchè anche ad essi venga garantito il diritto all' integrazione nel sistema scolastico e formativo, all'educazione, all'istruzione ed alla formazione professionale.
Al fine dell'attuazione del diritto allo studio le tipologie di intervento attuate dal Comune sono: